Otranto

Vero e proprio gioiello del Salento, Otranto, a pochi Km dall’Hotel Belvedere, rappresenta un ponte tra Occidente ed Oriente e racchiude nelle sue antiche mura secoli di cultura, arte e storia . Ad oggi sono ancora presenti i segni lasciati dalla terribile invasione dei Turchi,  i quali martoriarono la popolazione nel 1480 per aver rifiutato di convertirsi all’Islam; segni di tali atrocità sono ampiamente visibili all’interno della significativa Cattedrale di Otranto. Qui, una volta entrati, sarete di fronte  ad un mosaico di grandi dimensioni che ne ricopre il pavimento. Lo spettacolare mosaico  rappresenta L’albero della Vita , si snoda lungo tutta la navata centrale e  vi proietterà in pieno medioevo, attraverso immagini che raccontano il dramma dell’uomo tra il bene ed il male, come fosse un grande libro di pietra. La navata destra della Cattedrale custodisce, ancora oggi, i resti dei Martiri che rifiutarono la conversione, ad imperitura memoria di ciò che Otranto ha vissuto.

Terminata l’esperienza mistica all’interno della cattedrale potrete poi perdervi piacevolmente nel labirinto di viuzze che compongono l’affascinante centro storico, ricco di negozietti , di cortili, di casette caratteristiche. Sarete affascinati dal Castello Aragonese, la sua atmosfera gotica vi proietterà in un mondo magico e surreale. Stessa atmosfera che respirerete passeggiando tra i vicoli godendo della vista del porto illuminato e della brezza del vento che senza stancarsi soffia su Otranto. Sarà un’esperienza memorabile.